Filettini Woronoff “a modo mio”

Questa è una ricetta classica che io ho mangiato, per la prima volta, alla cena del mio diploma, mi è piaciuta così tanto che ogni tanto la rifaccio. Anche la mia famiglia l’apprezza molto.
“A modo mio” significa che ho apportato qualche cambiamento rispetto alla ricetta originale. La cosa piu’ importante è che ho eliminato la panna e metto olio e burro al posto di solo burro, così rimane un pochino piu’ leggera.

INGREDIENTI: (per le dosi si fa’ un po’ a occhio)
– filetto
– farina
– olio
– burro
– rosmarino
– senape
– worcester souce
– brandy
– sale
– pepe

PREPARAZIONE: Tagliare il filetto a fette alte un paio di cm. ed infarinarle. Mettere in una padella abbastanza larga – dove ci stiano tutte le fette non sovrapposte – olio, burro e rosmarino. Da questo momento dovete fare le operazioni che vi descriverò una di seguito all’altra senza fermarvi, è un piatto veloce e da servire appena pronto.
Consiglio di prepararvi vicino ai fornelli tutti gli ingredienti già pronti.
Partiamo: quando il condimento sarà sciolto, adagiare le fette di filetto, farle rosolare e girarle con una pinza, mettere con un cucchiaino, spalmandola, la senape su ogni fetta. Rigirarle e rifare dall’altra parte la stessa operazione. Rigirarle e mettere qualche goccia a piacere di salsa worcester e poi rigirarle ancora e ripetere l’operazione. Rigirarle nuovamente, salare e pepare (poco perchè con la senape e la worcester è gia’ abbastanza saporito), rigirarle e fiammeggiare col brandy (o flambare, ovvero, creare una fiamma all’interno della padella, spostandola e inclinandola in modo che l’alcol si avvicini al gas e prenda fuoco. In questo modo evaporerà. Ma non preoccupatevi, dopo pochi secondi si spegnerà da sola) stando molto attente di non metterne troppo per non provocare una fiamma troppo alta, diventerebbe pericoloso! (ovviamente assicuratevi di non avere nulla al di sopra della padella per evitare che si bruci anch’esso – ad esempio una menosla o una cappa. In questo caso, fate infiammare e poi spostate la padella da lì sotto). Rigirare le fette per l’ultima volta ed impiattare.
Sembra piu’ difficile di quello che in è realtà, ma il tutto si svolge in pochi minuti.

N.B. In questa ricetta io ho usato il filetto di maiale perchè ora la carne di maiale è molto piu’ magra di una volta e molto piu’ digeribile, viene perfino considerata, da alcuni, carne bianca. Però col filetto di vitello o di manzo sarà ottima. La senape che io uso è quella dolce, voi usate quella che vi piace. Buon appetito!!!!!!!!

Mamma G.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...