La “GENOVESE” di Borghese

Sapete che sono una fan sfegatata di Alessandro Borghese ed ogni tanto rifaccio le ricette che seguo nella sua trasmissione in tv. Non  sbaglia mai un colpo. Per chi non puo’ seguirlo, per problemi di lavoro o di tempo, vi descrivo come ho fatto questo piatto che è veramente eccezzionale!!!!!!!!!!!!!!!!!! Si chiama GENOVESE, ma è una ricetta tipica napoletana, dicono che si chiami così perchè è stata portata dai marinai genovesi che nella notte dei tempi ormeggiavano nel porto di Napoli. Ma non poniamoci il perchè di questo nome, l’importante è che è buona e questo basta.

INGREDIENTI:

– 500 gr. di pasta (io ho usato i maccheroni calabresi, ma sono indicati i paccheri)
– 400 gr. di carne trita di manzo
– 1 kg. di cipolle bianche
– 2 carote
– 3 gambe di sedano
– 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
– 1 bicchiere di vino bianco
– 50 gr. di burro
– 50 gr. di parmigiano
– olio evo q. b.
– sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE: Tagliare il sedano e le carote a rondelle e affettare sottilmente le cipolle (anche con il robot o la mandolina). In una pentola capace, far fondere il burro con un po’ d’olio, unire le carote ed il sedano, la carne, un po’ di sale e pepe e far rosolare. Aggiungere le cipolle, il concentrato di pomodoro e sfumare con il vino, abbassare la fiamma, mettere il coperchio e lasciar cuocere per circa tre ore. Quando sarà pronto, cuocere la pasta in abbondante acqua salata, quindi scolarla, condirla col sugo e spolverizzare col parmigiano e infine… BUON APPETITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

N.B. Questa ricetta fa parte di quelle tramandate dalle nostre nonne e bisnonne, che avevano tutto il tempo per cucinare un sugo che doveva cuocere per tre ore o anche piu’. Oggi che il tempo non c’è mai, ci si arrangia con i mezzi che abbiamo a disposizione dalla nuova tecnologia. Io ho fatto così, innanzitutto ho usato la pentola a pressione ed ho dimezzato i tempi (non me ne voglia Ale), l’ho fatto una domenica che ero a casa tranquilla senza impegni impellenti e ne ho fatto un bel po’, così quando si è raffreddato l’ho porzionato e messo in freezer (quando ne ho voglia o mi arrivano amici a cena è gia’ pronto). Grazie Ale per tutte le ricette che ci presenti ogni giorno, sei grande!!!!!

Cliccate qui per vedere altre foto di questo piatto.

Mamma G.

4 thoughts on “La “GENOVESE” di Borghese

  1. Anche io adoro Alessandro Borghese e questa ricetta è molto simile al ragù che fa mia mamma🙂 mmmmmm mi è venuta fame!!! xD grazie mille Mamma G.

    Saretta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...