Archivio | novembre 2012

Torta de Santiago di Benedetta Parodi

Sapete che seguo molto Benedetta Parodi e nella trasmissione del 15 novembre 2011 ha fatto questa “Torta de Santiago” che m’ispirava molto. Avevo ragione, è facile e davvero buonissima.

INGREDIENTI:

– 1 rotolo di pasta frolla
– 4 uova
– 250 gr. di zucchero
– la scorza di un limone
– cannella q.b.
– zucchero a velo q.b.
– 350 gr. di mandorle tritate

PREPARAZIONE: Stendere la pasta frolla in una teglia abbastanza larga dove la pasta ci stia ben stesa con appena i bordi coperti, cioè da non rivoltarli. Preparare la farcia montando le uova intere con lo zucchero, poi unendo la scorza di limone, la cannella e le mandorle. Quando è tutto ben mescolato, metterla sulla pasta. Cuocere in forno a 180° per 30-35 minuti. Una volta raffreddata spolverizzare con lo zucchero a velo.

N.B. Se non avete voglia di tritare le mandorle o ancora peggio anche pelarle, potete usare la farina di mandorle. Io ho fatto solo una variante, al posto della buccia di limone ho usato una fialetta di aroma al limone (non mi fido mai della buccia dei limoni comprati, perchè potrebbero essere trattati, così uso gli aromi, per me il risultato non cambia).

Continua a leggere

Annunci

Uova per Natale!

Si, avete capito bene, prepariamo delle uova che vanno messe in un bel vaso e ci devono stare almeno un mesetto. Non solo a Pasqua, ma anche a Natale negli antipasti possiamo mangiare queste sfiziose uova molto saporite, le consiglio a chi piacciono i sapori forti.

INGREDIENTI:

– 1 contenitore grande a chiusura ermetica
– 12 uova
– 1/3 di spumante
– 1/3 di aceto di vino bianco
– 1/3 di aceto balsamico (quello meno costoso)
– 1 spicchio d’aglio
– grani di pepe
– stecchetta di cannella
– foglia di alloro
– chiodi di garofano
– erbe miste secche a piacere (io uso quelle provenzali)

PREPARAZIONE: Rassodare le uova, sbucciarle e lasciarle raffreddare, nel frattempo preparare il composto con tutti gli altri ingredienti, immergere le uova nel contenitore e ricoprire con il composto. Lasciarle chiuse in un posto al buio almeno un mese prima di mangiarle. Si servono tagliate a fettine su un’insalatina fresca oppure su tartine con un fondo o di maionese o di philadelphia con un po’ d’olio e zafferano.

Continua a leggere

Vulcano di riso venere con fonduta allo zafferano

Ed eccoci in una rubrica che potremmo chiamare “Avanzi“. Dalla ricetta geometrica (che trovate cliccando qui) ho avanzato del riso venere, così ho deciso di riciclarlo, mi sembra un’idea molto carina, ma vi dirò che è anche buona e vi dirò di più, può rientrare anche nella rubrica “Anche l’occhio vuole la sua parte”.

INGREDIENTI:

– avanzo di riso venere condito con un filo d’olio 200 gr. circa
– 2 philadelphia light piccoli
– 1 bustina di zaffereno
– 2 cucchiai di pecorino
– latte q.b.

PREPARAZIONE: Scaldare un po’ di latte con il formaggio per farlo sciogliere, aggiungere lo zafferano ed il pecorino, se vi sembra troppo spessa aggiungete un po’ di latte, deve risultare abbastanza liquida. Nel frattempo scaldare il riso a forma di vulcano in microonde per un paio di minuti, poi versarci sopra la crema in modo che sembri la lava che fuoriesce.

N.B. Io ho usato il philadelphia per renderla piu’ leggera, altrimenti si può usare la panna. Continua a leggere

Geometria in cucina

Domenica, piove, non ho voglia di fare niente in casa, tutti dormono ed avvicinandomi alla cucina incominciano a frullarmi in testa tante idee. Quello che vi presento oggi è il risultato di queste mie fantasie che ho chiamato “Geometrie in cucina” perchè ho dato ad ognuna una forma geometrica. Le ricette sono tre: “Triangolini d’antipasto” – “Mattonella di salmone”” Riso venere con mazzancolle”. Di seguito vi metto le tre ricette.

TRIANGOLINI D’ANTIPASTO

INGREDIENTI:

– pane bianco per tramezzini
– caprino  o philadelphia
– 1 scatoletta di tonno da 80 gr
– 60 gr. di prosciutto cotto
– 60 gr. di speck
– qualche fettina di salmone affumicato
– maionese q.b.
– olio q.b.
– pepe q.b.
– semi di papavero per guarnire

PREPARAZIONE: Formate le cremine varie usando come base il formaggio a vostra scelta, unendo uno degli altri ingredienti e dove è necessario aggiungete un filo d’olio o di pepe, l’unico dove va aggiunta anche un po’ di maionese è quella col tonno. Preparate le varie creme, distribuitele su una fetta grande di pane, poi ricoprite con un’altra fetta e fate così per ogni crema. Quando avete finito avvolgete il pane in pellicola o in un recipiente e metteteli in frigorifero per qualche ora. Questo vi faciliterà nella preparazione perchè, volendo, potete prepararli anche il giorno prima e tagliarli all’ultimo momento. Quando sarà il momento di preparare i piatti da servire, estraeteli dal frigorifero e tagliateli nella forma che piu’ vi piace, io in questo caso li ho tagliati a triangolini, per le mie geometrie, ma di solito li taglio a quadratini mono-bocconi e li monto a piramide alternati su un piatto e decoro negli spazi sporgenti con pezzetti di sott’olio variopinti, fa un’ottima riuscita anche visiva. In questo caso, per rimanere sui colori degli altri piatti, ho spolverizzato con dei semi di papavero.

Continua a leggere

Veli di Verdure Gratinate

Ciao a tutti, oggi vi ripropongo questa ricetta che avevo già caricato tempo fa, poichè ho deciso con essa di partecipare al contest de “L’Ennesimo Blog Di Cucina” intitolato “Cre-Azioni in cucina: GRATINARE“.

Dopo tanti dolci eccomi con una ricetta salata e dietetica, per riprendere un po’ la forma dopo tanto mangiare. Vi propongo questa: VELI DI VERDURE GRATINATE. E’ molto semplice e gustosa, così non vi sembrerà di fare la dieta forzata.

Gli ingredienti fondamentali sono le verdure che possono essere scelte in base ai gusti personali, comunque direi che non possono mancare: patate, pomodori, cipolle, zucchine e peperoni; poi ci si puo’ sbizzarrire come si vuole, in Italia abbiamo di tutto e di più. Io, nella ricetta che vi presento, oltre agli ingredienti base ho aggiunto i broccoli verdi.

INGREDIENTI

– verdure varie (per fare una teglia come quella delle foto ho usato due pezzi per ogni verdura)
– 100 gr. di grana grattuggiato
– due manciate di pane grattuggiato
– olio q.b.
– sale q.b.

PREPARAZIONE

Tagliate a velo tutte le verdure con la mandolina (attrezzo molto utile per poter tagliare fini le verdure) oppure ci sono dei robot da cucina che hanno la stessa funzione, in mancanza di questi ci vuole una bella mano ferma e decisa. Quando tutte le verdure sono tagliate, mettetele in una teglia leggermente oliata, aggiungete il parmigiano e mescolate. Spolverizzate con il pane grattugiate ed aggiungete ancora un filo d’olio. Mettete in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti fino a quando la superficie è bella colorita e gratinata. (i tempi come al solito dipendono sempre dal forno)
Lasciate intiepidire e servite. Può essere un contorno ad un semplice secondo, oppure può essere un piatto unico per chi è a dieta. Continua a leggere

“Biancaneve”: il mio finto tiramisù light

Finto tiramisù perchè è tutto bianco e del tiramisù tradizionale è rimasto ben poco. “Biancaneve” perchè è tutto bianco, tranne che nella seconda versione dove c’è qualche puntino di cioccolato. Mi è venuta in mente questa versione perchè la mia famiglia ed i miei amici vorrebbero che io lo facessi piu’ spesso, ma le calorie sono troppe e non si puo’ mangiare tutte le settimane, no, no, no. Allora ho pensato e mi è venuta questa idea un po’ bizzarra per chiamarlo Tiramisù, ma che puo’ accontentare quella piccola voglia senza gravare troppo sulle calorie.

INGREDIENTI:

– 200 gr. di formaggio fresco spalmabile
– 1 uovo
– 3 cucchiai di zucchero
– 8 savoiardi
– 1 bicchiere di latte
– qualche meringhetta
– gocce di cioccolato

PREPARAZIONE: Questa volta, come potete vedere dalle foto, ho fatto delle monoporzioni. Mettete ad intiepidire il latte, nel frattempo dividete il tuorlo dall’albume. L’albume montatelo a neve ben ferma con un pizzico di sale, il tuorlo montatelo con le fruste con lo zucchero e quando sarà quasi bianco unite il formaggio ed infine con una spatola l’albume, sempre dal basso verso l’alto, in modo da ottenere una bella crema spumosa. Ora prendete le coppette singole e montate il “Biancaneve“:

Continua a leggere

“Preparazioni”: Besciamella di Sveva Casati Modignani

Questa besciamella light è stata presentata da Sveva Casati Modignani nella trasmissione di Benedetta Parodi del 17 ottobre 2012. Loro l’hanno usata sopra dei conchiglioni ripieni, ma penso che vada bene in ogni ricetta dove ci sia la besciamella, perchè non toglie niente al suo gusto nonostante, scoprirete poi, sia fatta senza burro e farina. Procediamo. Con questa ricetta apro una nuova rubrica che chiamerò PREPARAZIONI. In pratica sono quelle preparazioni base che servono in tante ricette e ne faremo altre.

INGREDIENTI:

– 1 lt. di latte
– 2-3 cucchiai di maizena
– sale q.b.
– noce moscata q.b.
– parmigiano grattugiato a piacere

PREPARAZIONE: Mettete a bollire il latte, nel frattempo in una ciotolina mettete la maizena con un pizzico di sale, la noce moscata ed un po’ d’acqua per sciogliere il tutto. Quando il latte incomincia a bollire, unite la maizena sciolta ed il parmigiano, mescolate con una frusta ed in pochissimo tempo, parliamo di pochi minuti, avrà raggiunto già la densità desiderata di una classica besciamella.

N.B. E’ veramente una besciamella che ci risolve tanti problemi, tante volte non facciamo certi piatti per non farla oppure perchè alcuni la reputano pesante, quindi viva la besciamella light di Sveva Casati Modignani che ringrazio.

Un saluto light da Mammma G.