Geometria in cucina

Domenica, piove, non ho voglia di fare niente in casa, tutti dormono ed avvicinandomi alla cucina incominciano a frullarmi in testa tante idee. Quello che vi presento oggi è il risultato di queste mie fantasie che ho chiamato “Geometrie in cucina” perchè ho dato ad ognuna una forma geometrica. Le ricette sono tre: “Triangolini d’antipasto” – “Mattonella di salmone”” Riso venere con mazzancolle”. Di seguito vi metto le tre ricette.

TRIANGOLINI D’ANTIPASTO

INGREDIENTI:

– pane bianco per tramezzini
– caprino  o philadelphia
– 1 scatoletta di tonno da 80 gr
– 60 gr. di prosciutto cotto
– 60 gr. di speck
– qualche fettina di salmone affumicato
– maionese q.b.
– olio q.b.
– pepe q.b.
– semi di papavero per guarnire

PREPARAZIONE: Formate le cremine varie usando come base il formaggio a vostra scelta, unendo uno degli altri ingredienti e dove è necessario aggiungete un filo d’olio o di pepe, l’unico dove va aggiunta anche un po’ di maionese è quella col tonno. Preparate le varie creme, distribuitele su una fetta grande di pane, poi ricoprite con un’altra fetta e fate così per ogni crema. Quando avete finito avvolgete il pane in pellicola o in un recipiente e metteteli in frigorifero per qualche ora. Questo vi faciliterà nella preparazione perchè, volendo, potete prepararli anche il giorno prima e tagliarli all’ultimo momento. Quando sarà il momento di preparare i piatti da servire, estraeteli dal frigorifero e tagliateli nella forma che piu’ vi piace, io in questo caso li ho tagliati a triangolini, per le mie geometrie, ma di solito li taglio a quadratini mono-bocconi e li monto a piramide alternati su un piatto e decoro negli spazi sporgenti con pezzetti di sott’olio variopinti, fa un’ottima riuscita anche visiva. In questo caso, per rimanere sui colori degli altri piatti, ho spolverizzato con dei semi di papavero.

N.B. Per le creme potete usare ogni tipo d’insaccato o di erba ed anche lo zafferano per farle più multicolor, sono semplici e di grande effetto e possono servire in ogni occasione di festa.

MATTONELLA DI SALMONE

INGREDIENTI:

– 200 gr. di salmone affumicato
– 4 caprini
– 3 uova sode
– 4 asparagi
– olio q.b.
– pepe q.b.
– maggiorana q.b.

PREPARAZIONE: Prendete uno stampo medio per plumcake e rivestitelo con la pellicola e a sua volta rivestitela con le fette di salmone. Nel frattempo preparare le uova sode e la crema con i caprini con un po’ d’olio, pepe e maggiorana. Riempite lo stampo con metà della crema, adagiate nel mezzo in fila le tre uova sgusciate, mettete al loro lato 2 asparagi per parte, ricoprite con la restante crema e rivoltate l’eventuale salmone in eccesso. Ricoprite anche con la restante pellicola e mettete in frigo per qualche ore. Al momento di servire togliete la pellicola sopra, rovesciate in un vassoio e vedrete che si sformerà facilmente.

N.B. Io ho usato asparagi in vasetto perchè siamo fuori stagione, ma potete usare anche altre verdure, per esempio le zucchine piccole, l’importante è che siano rotonde in modo tale che quando si taglia deve vedersi bene quello che c’è dentro. Ho usato la maggiorana, ma potete usare un’erba che piace a voi. Anche questo è un piatto che può servire per diverse occasioni e si può preparare il giorno prima.

RISO VENERE CON MAZZANCOLLE

INGREDIENTI:

– 300 gr. di riso venere
– 450 gr di mazzancolle
– 1 cipolla media
– sale e pepe q.b.
– 1/2 bicchiere di marsala secco
– 1 cucchiaio abbondante di farina
– buccia di limone
– prezzemolo
– burro q.b.

PREPARAZIONE: Mettere a bollire il riso. Questo particolare riso va cotto molto più del nostro, sulla confezione danno una cottura di 40 minuti, io per ottenerlo mangiabile l’ho cotto 1 ora. Nel frattempo mettete a scaldare in una padella l’olio con un po’ di burro e la cipolla tagliata fine, rosolate un po’ ed aggiungete le mazzancolle pulite, sale e pepe. Dopo un paio di minuti aggiungete il limone, il prezzemolo ed il marsala. Cuocete con il coperchio per 5 minuti a fuoco basso, poi aggiungete la farina, mescolate ed impiattate con il riso come dalle foto.

N.B. A chi non piace il riso nero puo’ farlo anche con un buon nostro risotto bianco, magari diluito con del fumetto di pesce, fatto con gli scarti dei gusci delle mazzancolle. Io ho usato le mazzancolle surgelate per questioni di tempo, ricordatevi di pulirle bene, tirando via il filetto nero, e tenetene qualcuna con la coda per la decorazione.

Cliccando qui potrete vedere molte altre foto di questi stuzzicanti piattini.

Questa volta sono stata un po’ lunga nelle mie spiegazioni, ma ne valeva la pena, sappiatemi dire Mamma G.

2 thoughts on “Geometria in cucina

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...