Archivio | gennaio 2013

Tagliatelle alle uova di lompo e spumante

DSC_0161Rieccoci con la rubrica Avanzi. Questa volta è il turno di riciclare Uova di lompo e Spumante. Certo, se avete Caviale e Champagne va bene lo stesso. Sempre con gli avanzi del Natale facciamo queste stuzzicanti tagliatelle che, oltre ad essere buone, possono servire anche per una cena importante senza usare gli avanzi.

INGREDIENTI:

– 250 gr. di tagliatelle
– 70 gr. circa di uova di lompo
– 1/2 cipolla
– 100 gr. di burro
– 1/2 bicchiere di spumante secco
– 1/2 bicchiere di pana da cucina
– 2 cucchiai d’olio

PREPARAZIONE: Mettere in una padella l’olio, il burro e la cipolla tritata finemente, far rosolare, quindi aggiungere lo spumante, coprire e far cuocere per qualche minuto (se dovesse asciugarsi aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta). Quando la pasta è al dente, scolarla e versarla nella padella ed unire immediatamente le uova di lompo, la panna e mescolare molto bene. Sempre se necessario aggiungere un po’ d’acqua di cottura e poi servire subito.

Continua a leggere

“Preparazioni”: Salsa verde

DSC_0577Ecco un’altra preparazione che ha mille sfaccettature, perchè ogni regione e ogni famiglia ha la sua variante. Sto parlando della SALSA VERDE. Io vi propongo quella che faccio da tanti anni ed è come la faceva mio papà, da cui ho ereditato la passione della cucina.

INGREDIENTI:

– 2 mazzetti di prezzemolo fresco
– 1 uovo sodo
– 1 spicchio d’aglio piccolo
– una manciata di capperini sott’aceto
– 3-4 acciughe sott’olio
– la mollica di uno o due panini secchi
– sale q.b
– olio q.b.
– aceto q.b.

PREPARAZIONE: Mettete in una ciotola la mollica di pane e copritela con l’aceto (io faccio 1/2 aceto e 1/2 acqua, perchè non mi piace troppo forte). Fate rassodare l’uovo, sbucciatelo e fatelo raffreddare. Pulite il prezzemolo, lavatelo bene e strizzatelo. A questo punto potete scegliere di tritare il tutto a mano oppure usare il frullatore, io personalmente uso il frullatore, l’importante è che non facciate andare le lame a lungo per evitare che la salsa si surriscaldi, è meglio dare dei brevi colpi. Quindi mettete tutto nel frullatore, dopo aver strizzato bene anche la mollica, e date dei colpetti aggiungendo l’olio poco a poco fino a quando risulterà una salsa abbastanza consistente ed omogenea.

Continua a leggere

Strudel di lenticchie e wurstel

DSC_0541Per la rubrica AVANZI oggi ricicliamo gli avanzi di Natale che abbiamo infognato nel freezer per non vederli più in giro. Per non fare la solita vellutata o la solita pasta, vi propongo uno strudel per rendere queste delizie ancora mangiabili con gusto, almeno a parere mio.

INGREDIENTI:

– 1 pasta sfoglia già pronta
– 1 sfoglia di mozzarella
– 2 confezioni di wurstel piccoli
– 1 uovo
– una manciata di grana

PREPARAZIONE: Prendete una pasta sfoglia e stendetela, bucherellatela con la forchetta, mettete la sfoglia di mozzarella tenendola vicino alla parte verso di voi e ricoprite con le lenticchie e con i wurstel disposti a due a due distanziati, perchè poi avvolgeremo il tutto e non si devono sovrapporre. Adesso bisogna chiudere lo strudel piegando prima i lati verso l’interno, poi arrotolando il tutto, facendo attenzione a non rompere la sfoglia. Quando l’avete chiusa bene premete leggermente in modo da sigillare il tutto, spennellate con il rosso di un uovo, bucherellate con una forchetta e spargete una manciata di grana o pecorino a vostro piacere. Mettete in forno a 180° per circa 20 minuti.

Continua a leggere

Avanzi di tagliatelle all’uovo e io ci faccio una torta salata

DSC_0006Siamo sempre nella rubrica AVANZI ed oggi usiamo delle tagliatelle all’uovo condite solo con un filo d’olio o di burro. Ho pensato di riciclarle con un po’ di sapore e di fare un piatto unico aprendo il frigorifero e raccogliendo altri avanzi che si trovano sempre dopo le feste. Io sono di quelle che “non si butta via niente“, faccio male?

INGREDIENTI:

– tagliatelle all’uovo già cotte
– 1 vasetto di sugo o passata
– 1 scamorza affumicata
– 60 gr. di speck
– rosmarino
– 100 gr. di pecorino grattuggiato
– olio q.b.

PREPARAZIONE: Mettete in una ciotola il sugo di pomodoro, la scamorza tagliata a dadini, lo speck tagliato a listarelle e un po’ di rosmarino sbriciolato, se volete potete aggiungere un po’ di grana o pecorino. Aggiungete la pasta, un po’ d’olio e mescolate. Mettete un filo d’olio in una pentola doppia, quella per fare le frittate, poi cospargete con metà del pecorino distribuendolo bene, mettete la pasta condita e mettete sul fuoco aspettando che faccia una bella crosticina. Mettete l’altro pecorino e coprendo la padella voltatela e fate fare la crosticina anche da questa parte.

Continua a leggere

Presentazione delle “Uova per Natale”

DSC_0616Anche se il Natale è già passato vi faccio vedere come si presentano queste uova di cui vi avevo già dato la ricetta il 27/11 qui, anche perchè possono rimanere così fino a circa tre mesi.

Oggi ho preso un’insalatina piccola, che rappresenta un nido, voi potete usare la vostra fantasia ed usare anche un altro tipo d’insalata, l’importante è che ci sia un ingrediente abbastanza neutro perchè le uova sono molto saporite. Con l’insalatina ho formato quindi un nido e ho adagiato nel centro le uova tagliate con l’attrezzino apposta ed un filo d’olio.

Ora aspetto le vostre impressioni.

PS: Un’altra volta le ho servite su delle tartine spalmate di mascarpone con sciolto un po’ di zafferano, un’altra idea simpatica.

DSC_0605

Cliccate qui per vedere altre foto di queste gustose uova.

Alla prossima. Ciao, Mamma G.

Tortino di patate con salmone di Claudio Sadler

20121127_130224Qualche tempo fà ho partecipato ad un’iniziativa benefica del Comune di Milano insieme a “Identità golose”. A questa iniziativa, che si svolgeva nei mercati comunali della nostra città, hanno partecipato anche grandi chef che hanno proposto le loro ricette ed erano presenti nei mercati per spiegarle. Io sono andata al mercato di piazza Wagner ed ho trovato uno chef disponibilissimo e cordiale che mi ha spiegato questa ricetta che ho deciso di riproporvi. Certo non sarà come la fà lui, ma vi garantisco che è molto buona e sopratutto leggera. Claudio Sadler l’aveva proposta con la trota salmonata, ma non avendola a disposizione mi ha consigliato di farla con il salmone: cambia il prezzo, ma ci guadagna il gusto.

INGREDIENTI:

– 1 kg. di patate rosse
– 400 gr. di filetti di salmone fresco
– olio evo q.b.
– sale q.b.
– 1 vasetto di yogurt bianco
– 1/2 limone
– sale e pepe q.b.
– erba cipollina

PREPARAZIONE: Pelare le patate, grattuggiarle utilizzando una grattugia dalla parte dei fori più grossi e strizzarle bene (si raccomanda di non lavarle). Prendere la padella per fare la frittata, se l’avete, altrimenti  usate due padelle o il classico piatto. Scaldare bene la padella, mettere un goccio d’olio e disporre uno strato di patate alto circa 1/2 centimetro, salare, pepare e rigirare facendo formare una bella crosticina da ambo i lati. Verso fine cottura disporre sul tortino il salmone, privato della pelle, precedentemente salato e pepato. Girare il tortino in modo da far cuocere per 2-3 minuti il salmone da un solo lato, senza farlo asciugare troppo.
Nel frattempo preparare la salsa versando in una ciotola lo yogurt, il succo di limone, l’erba cipollina tagliata finemente, olio evo, sale e pepe a piacere. Servire subito il tortino guarnendolo con la salsa.

Continua a leggere

Menù “spinoso”

20121208_143730Non spaventatevi, “Menù spinoso” non vuol dire che vi voglio pungere, nè che le ricette sono con le spine, semplicemente è un menù “primo, secondo e dolce” fatto con le melanzane o zucchine spinose, a seconda di come uno le conosce (il loro vero nome è CHAYOTE e sono originarie del Sud America). Tenete presente, se non le conoscete, che hanno un sapore piuttosto dolciastro, quindi bisogna metterci insieme un elemento saporito per contrastare. Ho preso spunto dalla ricetta pubblicata da Nastro di raso ed ho costruito tutto il menù. Primo: riso con zucchine e cipolle con aceto balsamico. Secondo: Involtini di arrosto di tacchino ripieni di zucchine. Dolce: frittelle di zucchine.

RISO CON ZUCCHINE SPINOSE

INGREDIENTI:

– 1 zucchina spinosa sbucciata
– 1/2 cipolla
– 300 gr. di riso carnaroli
– parmigiano grattuggiato
– glassa di aceto balsamico
– olio q.b.
– vino bianco q.b.
– sale q.b.

PREPARAZIONE: Mettete a bollire il riso per circa un quarto d’ora, poi assaggiate, la cottura è soggettiva. Intanto in una padella larga rosolate la cipolla tagliata a piccoli pezzi, poi aggiungete la zucchina anch’essa tagliata a dadini (ovviamente sbucciata). Quando sono rosolate aggiungete il vino e fate evaporare, mettete il coperchio e fate cuocere circa il tempo di cottura del riso. Poi assaggiate e se vi sembra tutto pronto scolate il riso (tenete da parte un po’ d’acqua di cottura) ed aggiungetelo nella padella delle zucchine, mantecate col grana e se vi sembra troppo asciutto aggiungete un po’ di acqua della cottura del riso. Servite ben caldo con una guarnizione di aceto balsamico, che oltre ad essere bella, si addice molto al sapore dolce delle zucchine.

Continua a leggere