Archivi

Cannelloni Light ai Gamberetti

DSC_2266Quanti volte vi capita di aprire il frigorifero e di trovarvi degli alimenti in scadenza o degli avanzi che non bastano a fare una porzione??? Ecco allora che vengono in nostro aiuto… LA FANTASIA e L’ELABORAZIONE, si è questo il segreto per far rinascere avanzi in nuove ricette. Quella che vi propongo oggi è proprio una di quelle ricettine light e semplici nate un giorno in cui davanti al frigorifero, estraendo questo e quello, mi si è accesa una lampadine: CANNELLONI DI RICOTTA E GAMBERETTI.

INGREDIENTI:

– 6 fogli di sfoglia fresca
– 200 gr. di gamberetti surgelati
– 400 gr. di ricotta
– 100 gr. di ricotta salata grattuggiata
– 100 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
– latte q.b.
– sale e pepe e noce moscata q.b.
– prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE: Tagliare a metà le sfoglie di pasta, preparare in una ciotola la ricotta, la ricotta salata, i gamberetti scongelati e scolati (tenerne alcuni da parte per la decorazione, verranno messi negli ultimi minuti di cottura), sale, pepe e prezzemolo, mescolare il tutto e riempire la sfoglia formando dei cannelloni. Intanto si prepara una crema di latte e parmigiano reggiano, noce moscata e latte quanto basta per formare una cremina abbastanza morbida. Prendere una pirofila e ricoprire il fondo con un filo di cremina al parmigiano, disporre i cannelloni uno vicino all’altro e ricoprire con la cremina al parmigiano. Mettere in forno 180° per circa 15-20 minuti.

Continua a leggere

Torta per Compleanno con Pistacchi

DSC_2168Ed anche quest’anno è arrivato il compleanno del fidanzato di mia figlia, così col mio aiuto abbiamo fatto questa torta senza usare il forno, tutto a freddo. Lui è goloso di pistacchi ed allora… vai con i pistacchi! Devo dire che ha fatto quasi tutto mia figlia Alice, diamo il merito a chi lo merita… Direi di mettere questa dolcissima torta anche nelle rubriche: “Anche l’occhio vuole la sua parte” e ” Presentazione”

INGREDIENTI:

– 3 dischi di pan di spagna
– 500 gr. di ricotta
– 150 gr. di zucchero a velo
– 100 gr. di pistacchi tritati
– 100 gr. di cioccolato bianco tritato grossolanamente
– qualcosa per bagnare il pan di spagna (per chi non ha problemi con gli alcolici usare il Maraschino. Per gli astemi, come noi, latte e cacao zuccherato)

PREPARAZIONE: Mescolare bene in una ciotola la ricotta con lo zucchero a velo, fino a quando si ottiene una bella crema morbida e spumosa. Intanto prendere il pan di spagna e bagnare il primo disco con la bagna scelta, ricoprire con uno strato di ricotta, un pò di granella di pistacchi e il cioccolato tritato. Ripetere per lo strato successivo, mentre l’ultimo si ricopre completamente di crema, anche i lati, e poi si decora a piacere, tenendo presente di ricoprire anche tutto il perimetro laterale della torta. Noi, come vedete dalle foto, abbiamo fatto la decorazione ricoprendo tutta la superficie col cioccolato bianco e poi con la granella abbiamo scritto un bel 30, riferimento al compleanno, voi potete decorarla con la vostra fantasia. Metterla in frigo per qualche ora, potete prepararla anche la sera prima, più stà lì e più sarà buona perchè tutti i sapori si amalgameranno.

Continua a leggere

Tiramisù con Fragole e Cioccolato Bianco

DSC_1865Ed eccovi, come promesso, la ricetta del Tiramisù con fragole e cioccolato bianco che ho fatto per festeggiare il 1° compleanno del mio blogghettino.

INGREDIENTI:

– 250 gr. di savoiardi
– 300 gr. di fragole
– 2 cucchiai di zucchero
– 25o gr. di mascarpone
– 125 ml. di panna
– 125 di cioccolato bianco
– 150 gr. di zucchero
– 3 tuorli
– 1 fialetta di aroma di vaniglia

PREPARAZIONE: Intanto che si preparano gli altri ingredienti, sciogliere il cioccolato in un pentolino a bagnomaria e farlo intiepidire. Montare la panna ben ferma. Prendere una ciotola e montare i rossi d’uovo con i 150 gr. di zucchero, quando sono belli spumosi e bianchi unire il mascarpone e la vaniglia continuando a montare. Frullare le fragole con lo zucchero, tenendone alcune da parte per la decorazione. A questo punto unire con una spatola il composto di mascarpone col cioccolato e la panna, facendo attenzione e mescolando sempre dal basso verso l’alto per non smontare il tutto. Prendere una pirofila ed incominciare posizionare gli ingredienti come per un classico tiramisù inzuppando i biscotti nel frullato di fragole, poi il composto cremoso e via facendo in modo che l’ultimo strato sia quello di crema. Decorare con le fragole a piacere, con scagliette di cioccolato e se vi avanza il frullato mettetelo in un biberon da pasticceria ed usate anche quello per la decorazione. Mettere in frigo per almeno 2 ore.

Continua a leggere

Spinaci, Gorgonzola e Noci per…

DSC_1116Cosa si potrebbe fare secondo voi con questi ingredienti? Una pasta? Un contorno? Delle polpettine? Perchè no. Ma io ho fatto una torta salata… Si, ho preso spunto da una ricetta di Benedetta Parodi, poi ho fatto le mie modifiche e ne è uscita una squisitezza che è stata spazzolata in un attimo, quasi quasi ne avrei dovute fare due… sarebbe stato meglio.

INGREDIENTI:

– 1 pasta sfoglia
– 4 o 5 cipollotti (secondo la dimensione ed il vostro gusto)
– 200 gr. di gorgonzola
– 2 uova
– 1 bicchiere di latte
– 600 gr. di spinaci freschi o surgelati
– 100 grammi di noci sgusciate
– olio e sale q.b.

PREPARAZIONE: Prendete una padella e mettete i cipollotti tagliati sottili con un pò di olio, fate soffriggere un attimo – state attente che i cipollotti sono più delicati delle cipolle e bruciano in fretta, quindi teneteli sotto controllo – quando sono pronti aggiungete gli spinaci, fate insaporire, salate e mettete il coperchio e fate cuocere fino a quando sono belli teneri.
Fate raffreddare, intanto preparate in una teglia la sfoglia con la sua carta forno ed il fondo bucherellato con la forchetta. In una ciotola sbattete leggermente le uova con il latte. Tritate grossolanamente le noci. Ora mettete metà gorgonzola a pezzetti sul fondo della sfoglia, poi gli spinaci, l’altra metà del gorgonzola, le noci e il composto di uova e latte, piegate il bordo in eccesso e se volete spennellatelo col rosso di un uovo o con del latte.
Mettete in forno 180° per circa 20 minuti.

Continua a leggere

Mozzarella “In Cariola”

DSC_0364Si, avete letto bene, Mozzarella in cariola, perchè non è in carrozza, cioè fritta, ma è fatta al forno con gli stessi ingredienti. In questo modo perde un pò di calorie, ma non il sapore, che rimane ovviamente diverso però ugualmente piacevole.

INGREDIENTI:

– 9 fette di pan carrè
– 2 uova
– 1 bicchiere di latte
– acciughe  sott’olio
– una noce di burro
– 400 gr. circa di mozzarella
– sale q.b.

PREPARAZIONE: Prendete una pirofila stretta e a bordi alti (quella per i flan va bene) e imburratela leggermente. Preparate in una ciotola larga: le uova ,il latte e il sale e sbattete il tutto. Se usate il pan carrè normale, togliete la crosticina laterale. Intanto accendete il forno a 180°.
Per quanto riguarda la mozzarella potete usare sia quella di latte vaccino ( in questo caso la taglierete a fette e la metterete in un colino per eliminare la sua acqua) oppure potete usare, come ho fatto io, le mozzarelle per pizza che sono in panetti e sono più asciutte, e anche queste vanno tagliate a fette.
Ora che avete tutto pronto prendete la pirofila e mettete per prime 3 fette di pan carrè inzuppate velocemente nelle uova, in modo da ricoprire il fondo della pirofila, ricoprite con le fette di mozzarella e sopra tre o quattro acciughe, a piacere, poi ripetete questa operazione per tre volte, all’ultimo mettete il composto di uova e latte che vi è avanzato e due fiocchetti di burro. Mettete in forno per circa mezz’ora, fino a quando vedrete che la mozzarella è ben sciolta e sulla superficie si è formata una crosticina bruna.

N.B. Parlando di pan carrè, si può usare anche quello bianco senza crosticina. Servite questa mozzarella ben calda. Continua a leggere

Risotto con radicchio e taleggio

DSC_0277Ancora risotto? Ebbene si, mi piace troppo ed in tutti i modi! Questo è il classico risotto con il radicchio rosso veneto, che è un pò amarognolo, ma cuocendolo parecchio e mettendoci il taleggio, che è dolciastro e forte, perde l’amaro ed assume un sapore gustosissimo.

INGREDIENTI:

– 300 gr. di riso carnaroli
– 1 cipolla piccola
– 1 cespo di radicchio
– 1 bicchiere di vino rosso
– 250 gr. di taleggio burroso
– olio q.b.
– sale q.b.
– brodo vegetale

PREPARAZIONE: Prendete una padella, metteteci l’olio e la cipolla tagliata sottilmente, quando è un pò dorata aggiungete il radicchio tagliato a striscioline e fatelo insaporire, quindi aggiungete il vino, fatelo evaporare, poi mettete il coperchio e fatelo cuocere a fuoco basso una mezz’ora e anche più. Quando sarà ben cotto aggiungete il riso e, aggiungendo il brodo, fate un risotto normale (ricordatevi che deve essere all’onda, cioè molto morbido). A fine cottura metteteci il taleggio a pezzetti mescolando bene fino a che sarà ben sciolto, spegnete, mettete il coperchio e fate riposare 2 minuti prima di servire.

Continua a leggere

Risotto all’arancia

DSC_0560E’ certo un risotto sfizioso che non piace a tutti, perchè ha un sapore tra il dolciastro e il salato, ma non agrodolce, è molto particolare e per quanto mi riguarda è proprio da provare. Io l’ho servito ad alcuni amici scettici e si sono ricreduti. E voi? Provatelo, poi gradirei avere una vostra opinione.

INGREDIENTI:

– 300 gr. di riso carnaroli
– 1 arancia
– 1 bottiglietta di spumante o equivalente
– 200 gr. di stracchino
– brodo vegetale q.b
– burro q.b

PREPARAZIONE: Tagliare accuratamente la buccia dell’arancia a julienne (stando attenti di non prendere la parte bianca che risulterebbe amara) e poi spremere l’arancia. Far soffriggere in una pentola il burro con la buccia, quando è ben colorita aggiungere il riso, farlo tostare ed aggiungere 3/4 del succo dell’arancia e 3/4 dello spumante, proseguire quindi come un risotto normale aggiungendo il brodo. A metà cottura unire 1/2 stracchino ed ultimare la cottura. A questo punto incorporare ciò che rimane di arancia, spumante e stracchino, amalgamare bene il tutto,  spegnere il fuoco e far riposare per un paio di minuti.

N.B. Io quando faccio i risotto uso il riso carnaroli, perchè tiene molto la cottura e si manteca molto bene. Se i vostri gusti sono diversi potete usare il vostro riso preferito, sempre preferibilmente uno adatto per risotti. Se non vi piace lo stracchino potete sostituirlo con il taleggio o con un altro formaggio cremoso.

Continua a leggere