Archivio tag | ricotta

Cannelloni Light ai Gamberetti

DSC_2266Quanti volte vi capita di aprire il frigorifero e di trovarvi degli alimenti in scadenza o degli avanzi che non bastano a fare una porzione??? Ecco allora che vengono in nostro aiuto… LA FANTASIA e L’ELABORAZIONE, si è questo il segreto per far rinascere avanzi in nuove ricette. Quella che vi propongo oggi è proprio una di quelle ricettine light e semplici nate un giorno in cui davanti al frigorifero, estraendo questo e quello, mi si è accesa una lampadine: CANNELLONI DI RICOTTA E GAMBERETTI.

INGREDIENTI:

– 6 fogli di sfoglia fresca
– 200 gr. di gamberetti surgelati
– 400 gr. di ricotta
– 100 gr. di ricotta salata grattuggiata
– 100 gr. di parmigiano reggiano grattugiato
– latte q.b.
– sale e pepe e noce moscata q.b.
– prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE: Tagliare a metà le sfoglie di pasta, preparare in una ciotola la ricotta, la ricotta salata, i gamberetti scongelati e scolati (tenerne alcuni da parte per la decorazione, verranno messi negli ultimi minuti di cottura), sale, pepe e prezzemolo, mescolare il tutto e riempire la sfoglia formando dei cannelloni. Intanto si prepara una crema di latte e parmigiano reggiano, noce moscata e latte quanto basta per formare una cremina abbastanza morbida. Prendere una pirofila e ricoprire il fondo con un filo di cremina al parmigiano, disporre i cannelloni uno vicino all’altro e ricoprire con la cremina al parmigiano. Mettere in forno 180° per circa 15-20 minuti.

Continua a leggere

Annunci

Torta per Compleanno con Pistacchi

DSC_2168Ed anche quest’anno è arrivato il compleanno del fidanzato di mia figlia, così col mio aiuto abbiamo fatto questa torta senza usare il forno, tutto a freddo. Lui è goloso di pistacchi ed allora… vai con i pistacchi! Devo dire che ha fatto quasi tutto mia figlia Alice, diamo il merito a chi lo merita… Direi di mettere questa dolcissima torta anche nelle rubriche: “Anche l’occhio vuole la sua parte” e ” Presentazione”

INGREDIENTI:

– 3 dischi di pan di spagna
– 500 gr. di ricotta
– 150 gr. di zucchero a velo
– 100 gr. di pistacchi tritati
– 100 gr. di cioccolato bianco tritato grossolanamente
– qualcosa per bagnare il pan di spagna (per chi non ha problemi con gli alcolici usare il Maraschino. Per gli astemi, come noi, latte e cacao zuccherato)

PREPARAZIONE: Mescolare bene in una ciotola la ricotta con lo zucchero a velo, fino a quando si ottiene una bella crema morbida e spumosa. Intanto prendere il pan di spagna e bagnare il primo disco con la bagna scelta, ricoprire con uno strato di ricotta, un pò di granella di pistacchi e il cioccolato tritato. Ripetere per lo strato successivo, mentre l’ultimo si ricopre completamente di crema, anche i lati, e poi si decora a piacere, tenendo presente di ricoprire anche tutto il perimetro laterale della torta. Noi, come vedete dalle foto, abbiamo fatto la decorazione ricoprendo tutta la superficie col cioccolato bianco e poi con la granella abbiamo scritto un bel 30, riferimento al compleanno, voi potete decorarla con la vostra fantasia. Metterla in frigo per qualche ora, potete prepararla anche la sera prima, più stà lì e più sarà buona perchè tutti i sapori si amalgameranno.

Continua a leggere

Mix with Pistachios, My Love

DSC_1204Io amo i pistacchi e ogni tanto esagero un pò, ma mi piacciono troppo… Ora Chiara Maci ci propone un contest con i pistacchi americani, potevo mancare??? No!!!!! Ed eccomi qui a presentarvi la mia idea, legata anche al finger food, come richiesto dal contest. Gli ingredienti non sono quantificabili perchè si possono fare più porzioni, intanto vi posso dire che la parte di pane tostata è semplicemente una fetta di pane in cassetta, i pistacchi tritati sono 80 gr sgusciati – che ho usato anche per la decorazione – il pecorino sono circa 50 gr., la ricotta circa 80 gr., il philadelphia circa 100 gr. e la mortadella circa 50 gr. Ora vi spiego cosa ho fatto.

FINTI MACARONS SALATI

Ho preso dei pomodorini, li ho tagliati più o meno nella dimensione dei macarons, ho eliminato una fettina della parte centrale, poi ho tolto i semini e li ho messi sul tagliere a testa in giù in modo che perdessero la loro acqua. Nel frattempo ho sgusciato i pistacchi, li ho tritati finemente e li ho messi in una padella antiadrente senza condimento, aggiungendo il pecorino grattugiato e li ho fatti tostare, poi li ho messi a raffreddare. Dopo ho mescolato il trito di pistacchi con della ricottina fresca, ho messo la crema ottenuta in un sac a poche ed ho guarnito il centro dei pomodorini, ricongiungendoli proprio come dei macarons. Ho poi presentato con gli stessi ingredienti, con la sola aggiunta di una fettina di mortadella, la versione scomposta in un biccchierino, mettendo sotto il pomodoro formando un fiore di mortadella e farcendo tra un petalo e l’altro con la crema e guarnendo con dei pistacchi. Questo lo intitolerei LA PIANTA DEI PISTACCHI COL SUO FIORE. Continua a leggere

Gnocchetti degli sposi

Recentemente sono andata al matrimonio di Francesca e Mirko. Molto bello e suggestivo, dal rito religioso al pranzo.
A proposito di pranzo, questo è stato veramente eccezionale, servito in una splendida cornice sulle colline bresciane presso il ristorante Pi Castel. Alcuni piatti hanno stuzzicato la curiosità di noi invitati, tra cui c’erano anche alcune persone che mi seguono su  Facebook, le quali mi hanno subito stimolato a cercare di rifare le squisitezze che abbiamo degustato. La prima che vi presento è “Gnocchetti rosa con crema bianca“. Io li ho interpretati così:

INGREDIENTI:

– 600 gr. di barbabietola al forno
– 500 gr. di ricotta vaccina
– 100 gr. di parmigiano grattuggiato
– 50 gr. di pangrattato
– 2 uova
– sale e pepe q.b.
– 2 philadelphia da 62,5 gr
– latte q.b.

PREPARAZIONE: Pelare e frullare la berbabietola insieme allla ricotta. Versare il composto in una padella a fuoco basso per asciugarlo un po’, quando ha perso l’acqua in eccesso, metterlo in una ciotola ed unire gli altri ingredienti, se vi sembra ancora morbido potrete aggiungere ancora un po’ di parmigiano o di pangrattato. Io li ho tenuti abbastanza morbidi, li ho messi in un sac a poche a cui ho tagliato l’estremità di circa un centimetro, e poi con un coltello, sopra la pentola con l’acqua che bolle, ho tagliato i miei gnocchetti di circa due centimetri. Nel frattempo ho sciolto in un’altra padella due philadelphia con un po’ dell’acqua di cottura ed una spruzzatina di pepe.

Continua a leggere