Archivio | dicembre 2012

Ciambellone menta e cioccolato della “Cuochina Sopraffina”

20121124_140918Questa torta così particolare nel gusto l’ho fatta leggendo una ricetta della Cuochina Sopraffina. Visto che a me menta e cioccolato abbinati piacciono molto, l’ho provata e vi garantisco che l’ho fatta assaggiare ad amici un pò scettici e sono rimasti entusiasti.

Vi riporto il post della ricetta con le dosi e la preparazione: cliccate qui per leggerla direttamente dal blog della Cuochina.

N.B. Io ho apportato delle semplici modifiche, per prima cosa l’ho fatta nella teglia della torta invece che in quella quella della ciambella, poi il cioccolato l’ho tritato, quindi mi è venuta un po’ meno verde. Comunque queste mie modifiche non hanno di sicuro influito sul gusto, che vi garantisco un’altra volta è eccezionale.
Grazie Cuochina, continua sempre a fare ricette originali così io le provo.

Cliccate qui per vedere altre foto della mia versione di questo gustosissimo dolce.

Mamma G.

Annunci

Tortino di riso con prosciutto e gorgonzola

20121012_201318Sempre della serie “Avanzi”, questa volta mi sono ritrovata del riso in brodo con parmigiano. Un volta avanzato si è asciugato parecchio, così ho deciso di farne un tortino e, siccome non avevo voglia di accendere il forno, l’ho fatto in quella padella doppia che si usa per la frittata.

INGREDIENTI: Per un tortino di circa 20 cm. di diametro.

– riso avanzato
– 60 gr. di prosciutto cotto
– 100 gr. di gorgonzola dolce
– pangrattato
– 1 uovo intero
– burro q.b.

PREPARAZIONE: Mescolate insieme al riso avanzato l’uovo, se vi sembra ancora troppo morbido potete aggiungere un po’ di grana grattuggiato. Prendete la padella e sporcatela di burro, ricoprite col pangrattato e mettete metà composto di riso, disponete il prosciutto ed il gorgonzola a vostro piacimento e ricoprite con il restante riso. Mettete sul fuoco medio e chiudete la padella con la sua parte superiore, dopo un po’ controllate, se vi sembra che la parte sotto abbia già preso un bel colore mettete qualche fiocchetto di burro e ricoprite di pangrattato, chiudete col coperchio e girate la padella (controllate che tutto si sia staccato, altrimenti usate una spatola). Aspettate piu’ o meno lo stesso tempo e rigiratela per controllare, a questo punto se è rosolato bene da tutte e due le parti potete trasferirlo su un piatto da portata.

Continua a leggere

I bruscitt della mia famiglia

20121112_125934Questa non è la ricetta originale dei Bruscitt, che hanno origine nella zona di Busto Arsizio, ma quella che faceva la mia bisnonna originaria del confine tra Varese e Novara. Si servono esclusivamente con la polenta, per quei pochi a cui non piace la polenta possono sostituirla con un buon purè.

INGREDIENTI:

– 1 kg. di carne tritata una volta sola
– 2 cipolle medie
– 2 bicchieri di vino rosso corposo (barbera, barolo, ecc)
– 2 dosi di dado granulare di carne
– 1 cucchiaio di passata di pomodori
– sale qb.
– olio qb
– burro qb.-

PREPARAZIONE: Mettere sul fuoco una padella con olio e burro ( in origine era tutto burro), aggiungere la cipolla tagliata molto sottile e piccola (io la trito nel mixer), quando è ben rosalata aggiungere la carne ben sgranata e farla insaporire con la cipolla. Quando la carne ha completamente perso il suo color rosa, aggiungere il vino, la passata di pomodoro, il dado ed un bicchiere d’acqua calda, coprire e cuocere a fuoco basso per circa mezz’ora, ogni tanto mescolare. A fine cottura assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale, se sembra troppo liquido far andare a fuoco vivace a pentola scoperta per qualche minuto, se sembra troppo asciutto aggiungere un goccio d’acqua. La consistenza deve essere quella di uno spezzatino. Servire sulla polenta fumante.

Continua a leggere

Semifreddi sempre pronti!!!

20121208_141923Eccomi qui, come vi ho promesso, a proporvi questi semplicissimi semifreddi che sono da preparare e tenere in freezer tutto l’anno, pronti all’occasione. Rientrano nella rubrica Preparazioni perchè sono la base per inventare tutti i semifreddi che si vuole.

INGREDIENTI:

– 200 ml. di panna da montare
– 1 cucchiaio di zucchero a velo
– 1 etto di croccante a scelta

PREPARAZIONE: Tritate il croccante lasciandolo un po’ granuloso. Montate la panna, aggiungete lo zucchero a velo, unite al croccante e mescolate delicatamente. Mettete in bicchierini tipo yogurt o pirottini in alluminio o in altri contenitori monoporzione.
Quando li servirete potete capovolgerli in una coppetta, passando il coltello intorno al semifreddo o rompendo il contenitore, se intendete servirli con caffè piuttosto che cioccolata calda o con il top del gusto preferito. Oppure potete lasciarli nel contenitore se li preferite lisci.

Continua a leggere

Semifreddo ai cachi

20121124_144156Questo Semifreddo ai cachi è una ricetta di Benedetta Prodi che io faccio da almeno 2 anni. E’ molto semplice e risolve tante situazioni d’emergenza dolci.

INGREDIENTI:

– 400 gr. di cachi puliti
– 150 gr. di zucchero
– 200 ml. di panna da montare
– 1 fialetta di aroma al limone (si puo’ usare anche il succo di un limone)

PREPARAZIONE: Spellate i cachi e togliete i semi, metteteli in un contenitore adatto al minipimer, aggiungete il limone e lo zucchero, frullate. A parte montate la panna ed aggiungetela al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Ora lo potete mettere, secondo le vostre esigenze, in un unico contenitore o in contenitori singoli (io li metto in contenitori riciclati di yogurt o quelli d’argento per muffin). Metteteli in freezer per qualche ora, si mantengono per circa tre mesi. Quando sarà il momento di servirli passate il coltello lungo i bordi per staccarlo. Io uso altri due metodi, uno è quello di tagliare i contenitori, tanto sono da buttare, oppure se voglio nuovamente riciclarli, frappongo della pellicola tra il contenitore e il semifreddo, così quando è il momento sarà semplice tirar fuori la pellicola ed il gioco è fatto.

Continua a leggere

Patate alla mantovana

20121023_125021Mi ripeto, ma il mio 50% di origine mantovana ogni tanto salta fuori. Io chiamo “Patate alla mantovana” questo modo di cucinare le patate, perchè le faceva mia nonna quando andavo a trovarla e mi diceva che era una ricetta di quelle parti, non so se poi sia vero, ma a me piace chiamarle così per ricordarmi delle mie origini e della mia nonna.

INGREDIENTI:

– 1 bella cipolla
– 3-4 patate medie
– olio qb.
– sale qb.
– 100 gr di parmigiano grattuggiato
– 1 dose di dado granulare vegetale

PREPARAZIONE: E’ una preparazione piuttosto veloce. Pulire la cipolla e le patate e tagliarle a cubettini piccoli, mettere una casseruola a bordi alti sul fuoco con l’olio, far soffriggere la cipolla fino a quando è ben rosolata. Aggiungere le patate e farle insaporire bene con la cipolla. A questo punto coprire il tutto con acqua calda ed il dado, mettere il coperchio, abbassare la fiamma al minimo e cuocere fino a quando le patate non sono quasi disfatte, ogni tanto mescolare in modo che non si attacchi. A fine cottura aggiungere il grana, mescolare bene e servire fumante.

N.B. Queste patate sono particolarmente indicate per accompagnare le carni lessate o le scaloppine, sono molto simili al purè, ma sono molto più saporite, provatele e poi mi saprete dire.

Continua a leggere