Archivi

Voglia di Mare

DSC_1891Con l’arrivo tanto attesto del sole subito viene voglia di mare, e nella rubrica “Mentre l’acqua bolle” ci facciamo gli Strozzapreti con gamberetti e… vediamo cosa metterci. Sono veloci, saporiti e con il loro profumo e sapore ci fanno venire in mente veramente il mare. Ora vi dico come li ho fatti io, sono aperte le possibili varianti secondo i gusti personali.

INGREDIENTI:

– 250 gr. di strozzapreti
– 300 gr. di pomodorini
– 250 gr. di gamberetti surgelati
– 2 cipollotti bianchi grandi
– qualche acciuga sott’olio
– olive nere
– olio q.b.

PREPARAZIONE: Come dicevamo, mentre l’acqua bolle, prendiamo una padella larga dove ci starà anche la pasta, tagliamo i cipollotti a cubetti e li mettiamo in padella con un pò d’olio, intanto che soffriggono un pò tagliamo i pomodorini a filetti (se volete spelarli non basta il tempo mentre l’acqua bolle, ma se non vi danno fastidio le bucce, sono buoni ugualmente) aggiungiamoli in padella e facciamoli cuocere ed aggiungiamo qualche filetto d’acciuga, che ci dà quel non so che di mare e di sapidità. Mentre cuoce il tutto avremo già buttato la pasta che in questo caso ha bisogno di circa 10 minuti di cottura. Aggiungiamo in padella i gamberetti anche se ancora surgelati e le olive. Quando è pronta la pasta la scoliamo e la facciamo saltare nella padella col sugo, ora è pronta e la impiattiamo.

N.B. Se vi piace, quando è già impiattata potete aggiungere una spolverata di prezzemolo.

Continua a leggere

Annunci

Strozzapreti con Cozze e…

DSC_0981Vi ricordate gli involtini di melanzane che vi ho proposto l’altra volta? Bene, avevo fatto troppo ripieno, quindi l’ho congelato ed oggi l’ho tirato fuori per inventare una pasta che richiama la pasta fagioli e cozze tipica del sud. Per chi non si ricordasse degli involtini vi metto il link di promemoria: cliccate qui.

Quindi questa ricetta rientra nella rubrica Avanzi e l’ho intitolata “ Strozzapreti con cozze e crema di legumi e melanzane”.

INGREDIENTI:

– 300 gr. di strozzapreti
– 500 gr. di cozze
– l’avanzo della crema di legumi
– 10 pomodorini ciliegino
– dado granulare vegetale
– cipolla
– prezzemolo
– olio, sale, pepe q.b.

PREPARAZIONE: Mettete le cozze, dopo averle pulite, in una padella e fatele aprire, poi scolate il liquido e tenetelo da parte, quando si saranno raffreddate un pò togliete i gusci alla maggior parte delle cozze tenendone qualcuna col mezzo guscio per la guarnizione. Mettete in una larga padella un po’ d’olio, un pezzetto di cipolla tagliata a dadini e i pomodorini tagliati a filettini, fate rosolare ed aggiungete la crema già scongelata, fate cuocere almeno 15 minuti. Nel frattempo mettete a bollire l’acqua per la pasta, aggiungete al sugo un po’ di dado granulare e l’acqua di cottura. A questo punto mettere le cozze e in seguito, se il sugo si asciuga troppo, aggiungete un pò del liquido delle cozze filtrato, deve rimanere molto morbido. Quando la pasta è pronta, scolatela e fatela saltare in padella, aggiungete un po’ di prezzemolo ed impiattate. Aggiungete le cozze col guscio di guarnizione, un filo d’olio e ,se vi piace, una grattugiatina di pepe.

Continua a leggere

Geometria in cucina

Domenica, piove, non ho voglia di fare niente in casa, tutti dormono ed avvicinandomi alla cucina incominciano a frullarmi in testa tante idee. Quello che vi presento oggi è il risultato di queste mie fantasie che ho chiamato “Geometrie in cucina” perchè ho dato ad ognuna una forma geometrica. Le ricette sono tre: “Triangolini d’antipasto” – “Mattonella di salmone”” Riso venere con mazzancolle”. Di seguito vi metto le tre ricette.

TRIANGOLINI D’ANTIPASTO

INGREDIENTI:

– pane bianco per tramezzini
– caprino  o philadelphia
– 1 scatoletta di tonno da 80 gr
– 60 gr. di prosciutto cotto
– 60 gr. di speck
– qualche fettina di salmone affumicato
– maionese q.b.
– olio q.b.
– pepe q.b.
– semi di papavero per guarnire

PREPARAZIONE: Formate le cremine varie usando come base il formaggio a vostra scelta, unendo uno degli altri ingredienti e dove è necessario aggiungete un filo d’olio o di pepe, l’unico dove va aggiunta anche un po’ di maionese è quella col tonno. Preparate le varie creme, distribuitele su una fetta grande di pane, poi ricoprite con un’altra fetta e fate così per ogni crema. Quando avete finito avvolgete il pane in pellicola o in un recipiente e metteteli in frigorifero per qualche ora. Questo vi faciliterà nella preparazione perchè, volendo, potete prepararli anche il giorno prima e tagliarli all’ultimo momento. Quando sarà il momento di preparare i piatti da servire, estraeteli dal frigorifero e tagliateli nella forma che piu’ vi piace, io in questo caso li ho tagliati a triangolini, per le mie geometrie, ma di solito li taglio a quadratini mono-bocconi e li monto a piramide alternati su un piatto e decoro negli spazi sporgenti con pezzetti di sott’olio variopinti, fa un’ottima riuscita anche visiva. In questo caso, per rimanere sui colori degli altri piatti, ho spolverizzato con dei semi di papavero.

Continua a leggere

Lasagne al profumo di Sicilia

Questa ricetta me l’ha mandata direttamente dalla Sicilia una nostra amica, che mi segue sempre. Laura avevi ragione, queste lasagne sono buonissime ed hanno riscontrato l’approvazione di tutti, ti manderò delle prove inequivocabili… Ma ora torniamo a noi.Vi metto la ricetta originale, come mi è arrivata, e poi, non volermene Laura, vi dico le variazione che ho apportato.

INGREDIENTI (per 6-8 porzioni abbondanti):

– 250 gr di lasagne fresche
– 200 gr salmone affumicato (se si ama il sapore forte e deciso si può usare quello scozzese, altrimenti usare il norvegese che è meno insistente)
– 300 gr gamberetti sgusciati bolliti o in salamoia
– 1 zucchina genovese (2 se sono piccoline)
– 1/2 cipolla
– 2 spicchi d’aglio
– 1 bicchierino di brandy
– 1 lt latte senza lattosio (per chi non è intollerante va bene il parzialmente scremato)
– 100 gr di farina 00
– 150 gr di burro chiarificato (che non contiene lattosio)
– 100 gr parmigiano grattuggiato (sempre per l’intolleranza deve essere stagionato almeno 24 mesi per perdere tutto il lattosio)
– Pistacchio di Bronte grattuggiato (non saprei dare un peso preciso… almeno 150 gr)
– olio
– sale
– pepe
– noce moscata

Continua a leggere

“Anche l’occhio vuole la sua parte”: Gamberetti in salsa rosa e ananas

Un’altra presentazione per la mia rubrica “Anche l’occhio vuole la sua parte“. Per non fare i soliti Gamberetti in salsa rosa serviti nella conchiglia o nella coppa, vi do un’idea in più che oltretutto è anche buona, sopratutto per chi, come me, ama l’agrodolce.

INGREDIENTI:

– 1 ananas
– per i gamberetti in salsa rosa far riferimento alla ricetta pubblicata il 17 aprile 2012

PREPARAZIONE: Prendete un ananas intero e con un coltello ben affilato e lungo tagliatelo in senso verticale mantenendo anche il ciuffo il piu’ possibile integro. Svuotatelo con un coltellino il piu’ possibile e raccogliete la polpa, tagliatela a cubetti in un colino per far scendere il succo in eccesso (potete raccoglierlo in una ciotola e usarlo in seguito per eventuali frullati o cocktails o altro). Capovolgete l’ananas in modo che rilasci l’eventuale succo rimasto. Preparate i gamberetti in salsa rosa ed unite la metà dei cubetti d’ananas, assaggiate ed eventualmente aggiungete altri cubetti a vostro piacere. Mettete il composto nell’ananas e servite. Se trovate degli ananas abbastanza piccoli potete fare delle mono porzioni.

N.B. Se fate una cena in piedi o un antipasto importante con questo ananas farete senz’altro una bella figura e stupirete i vostri ospiti. Naturalmente l’ananas va appoggiato su un piatto da portata un po’ concavo o in una ciotola abbastanza grande e non troppo alta. Continua a leggere